Corso Antincendio: facciamo chiarezza

Gli incendi sul luogo di lavoro sono frequenti e la inesperienza e la mancanza di conoscenza del fenomeno può portare a conseguenze gravi.

Secondo il D.Lgs 81/08 ogni datore di lavoro deve provvedere alla formazione di uno o più lavoratori incaricati della prevenzione incendi, gestione incendi e gestione delle emergenze.

Il lavoratore prescelto, dopo aver frequentato un corso antincendio, potrà gestire le emergenze, effettuare una corretta evacuazione dell’edificio, utilizzare l’estintore in presenza di un principio di incendio ma anche utilizzare sistemi di spegnimento come naspi ed idranti.

Il datore di lavoro può ricoprire in prima persona il ruolo di addetto alla prevenzione incendi e gestione delle emergenze o, come detto sopra, scegliere uno o più dipendenti a cui dovrà garantire il Corso Antincendio.

La scelta del dipendente idoneo a tale incarico dovrà essere fatta dal datore di lavoro seguendo determinati criteri come l’indole e le attitudini del lavoratore, criticità e dimensioni della azienda, numero di dipendenti necessari a garantire la sicurezza.

L’SPP, servizio di prevenzione e protezione, può supportare, se necessario, il datore di lavoro nella scelta per non rischiare che infranga la legge vigente.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.