aggiornamento-fer-online

FER è l’acronimo di Fonti di Energie Rinnovabili e si riferisce alla formazione obbligatoria per i Responsabili Tecnici e le aziende che eseguono lavori di installazione e manutenzione degli impianti domestici, elettrici e termoidraulici, alimentati a energia rinnovabile.

I Responsabili Tecnici, per operare su questi impianti deve obbligatoriamente essere in possesso dell’attestato FER, che si acquisisce solo attraverso una specifica formazione. Sono quindi le imprese che operano nel settore degli impianti elettrici e termoidraulici a doversi assicurare che i propri Responsabili tecnici siano abilitati a svolgere le mansioni.

Chi deve seguire i corsi di formazione e aggiornamento FER?

Il Decreto 28/2011 stabilisce che un operatore, per l’attività di installazione e manutenzione sugli impianti alimentati da fonti d’energia rinnovabile (sistemi fotovoltaici, fototermoelettrici, impianti a biomasse, sistemi solari termici ecc.) debba aver conseguito l’attestato FER, ovvero debba aver superato un corso di formazione o aggiornamento rispettivamente di 80 e 16 ore che tratti tutti gli argomenti necessari per svolgere il lavoro con qualità e in sicurezza.

Al termine di ogni percorso formativo, il candidato riceve un attestato che certifica le competenze acquisite. Esso deve essere allegato alla visura camerale dell’azienda.

Sia i responsabili tecnici che le imprese non in regola con i corsi di formazione non potranno continuare con la propria l’attività.

I corsi di aggiornamento FER devono essere seguiti con cadenza triennale.

Argomenti previsti da un corso FER

Il percorso base di formazione FER prevede una durata minima di 80 ore. Le prime 20 ore sono dedicate a un primo modulo comune a tutti gli indirizzi, mentre le successive 60 ore, che includono anche un modulo dedicato alla pratica, sono composte da insegnamenti specifici in base alle macro tipologie impiantistiche.

Però la formazione base di 80 ore è residuale, infatti il responsabile tecnico che possiede i requisiti grazie a:

  • laurea
  • diploma tecnico + apprendistato
  • esperienza professionale almeno quadriennale

dovrà frequentare solo il corso di aggiornamento FER da 16 ore;

Solo nel caso in cui abbia acquisito l’idoneità grazie a corso professionalizzante e abbia assunto il primo incarico di responsabile tecnico prima del 4 agosto 2013, dovrà frequentare il corso di 80 ore.

Il corso di aggiornamento FER, dunque, prevede solo 16 ore ed è obbligatorio ai sensi del comma 1, lett. f dell’allegato 4 al D.lgs. 3 marzo 2011 n.28. L’aggiornamento deve avvenire ogni 3 anni ed è fondamentale per aprirsi alle nuove tecnologie presenti sul mercato e per non restare indietro con l’evolversi del settore.

Aggiornarsi significa conoscere i nuovi impianti e soluzioni innovative rinnovabili e ridurre al minimo la possibilità di commettere errori sul campo o di mettere a rischio la propria sicurezza. Non si tratta quindi solo di una questione legata al progresso e alla crescita dell’azienda sul mercato, ma anche una scelta responsabile nei confronti dell’ambiente e del personale tecnico.

I corsi si possono svolgere anche online.

Gli obiettivi didattici del corso di aggiornamento FER sono relativi alla comprensione delle soluzioni impiantistiche a energia rinnovabile, all’ installazione e manutenzione e ai protocolli che le regolano. I discenti, al termine del corso, conosceranno tutte le più recenti innovazioni nell’ambito dell’energia rinnovabile, per la macrotipologia termoelettrica e idraulica, i vettori attualmente più prodotti e utilizzati.

Al termine del corso di aggiornamento FER, viene rilasciato un attestato valido su tutto il territorio nazionale.

eipass 7 moduli

La certificazione EIPASS 7 Moduli consente di attestare quelle competenze fondamentali che qualsiasi lavoratore dovrebbe possedere per svolgere al meglio il proprio impiego, formarsi e intrattenere relazioni con altri utenti.

La certificazione EIPASS 7 Moduli è pensata per gli studenti, per professionisti che lavorano in Italia e in Europa, per lavoratori che devono portare a termine delle mansioni tramite l’uso del computer e di Internet o anche per aziende e studi professionali che desiderano fornire delle competenze fondamentali di ICT al proprio personale.

Il percorso di studio consente di raggiungere un grado appagante di autosufficienza nell’uso dei computer e di Internet e, se la certificazione viene inserita nel curriculum, offre maggiori possibilità in vista di un trasferimento, assunzione, promozione o altri cambiamenti sul posto di lavoro.

Come ottenere la certificazione EIPASS 7 Moduli

Per conseguire EIPASS 7 Moduli è necessario recarsi presso un centro autorizzato EIPASS, denominato Ei-Center, oppure compilare il modulo di registrazione online, e richiedere l’iscrizione ai corsi. Un referente prenderà in carico la richiesta e indicherà al candidato tutte le procedure per seguire i corsi e prenotare gli esami.

Il candidato si iscrive alla piattaforma online che offre tutti i materiali necessari per prepararsi agli esami. Qui non è solo possibile studiare, ma anche esercitarsi e monitorare i progressi.

Gli esami EIPASS si effettuano sulla piattaforma online DIDASKO, sicura e imparziale. Ogni modulo, per un totale di 7, è formato da 30 domande: alcune prevedono risposta “vero/falso”, altre multipla; vi sono poi esercizi di simulazione o associazioni di immagini. Per superare ogni modulo è necessario rispondere correttamente ad almeno il 75% delle domande.

Se non si supera un esame, bisogna prenotare un’altra sessione di esame e prepararsi nuovamente. In particolare, la formula corso online + certificazione offre ben tre tentativi per superare l’esame e, in caso di fallimento, bisogna seguire nuovamente i corsi.

Al termine dei 7 moduli, se superati con esito positivo, il candidato riceve una certificazione che può utilizzare in Europa, in alcuni bandi per concorsi pubblici o semplicemente inserirla nel CV. L’attestato ha durata tre anni e necessita di un Upgrade al termine della sua validità. L’esame consiste in 56 domande sugli argomenti già affrontati nei 7 moduli.

Argomenti dei 7 moduli Eipass

  1. Fondamenti di ICT: hardware, software, desktop, funzioni degli accessori, gestione dei programmi, installazione e disinstallazione, organizzazione di file e cartelle, i diversi tipi di rete (LAN, MAN, WAN) e gli elementi indispensabili per connettersi a internet, principi base di sicurezza informatica, come abbassare l’impatto della tecnologia sull’ambiente.
  2. Navigare e cercare informazioni sul web: cosa significa browsing, schede e finestre,  la cronologia, i Preferiti, motori di ricerca, eseguire una ricerca, posta elettronica.
  3. Comunicare e collaborare in rete: strumenti a supporto della collaborazione online, cloud, sincronizzazione,  diritti di proprietà e l’utilizzo di contenuti altrui, calendari, apprendimento e riunioni online, utilizzo dei device mobili per la collaborazione in rete
  4. IT security: finalità dell’IT Security, concetto di privacy, misure per la sicurezza dei file, strumenti di difesa, le reti wireless, strumenti messi a disposizione da Google Chrome, filtraggio dei contenuti, vulnerabilità della posta elettronica, tecnologia peer to peer, ripristino di sistema, eliminare dati in modo permanente.
  5. Elaborazione dei testi: strumenti dell’interfaccia, operazioni sul documento, impostare la pagina,  testo e caratteri speciali,  formattazione, stili del testo,  elenchi, tabelle ed elementi grafici,  correzione automatica del testo,  sistemi di riferimento, strumenti di collaborazione, archiviare i documenti, stampare.
  6. Fogli di calcolo: foglio elettronico, righe e colonne, gestire più fogli di lavoro, formattazione di dati e celle, formule e funzioni, i grafici, salvare o stampare i fogli elettronici.
  7. Presentazioni: creare una presentazione gestendo delle diapositive, gestire gli elementi testuali, immagini, grafici e forme, visualizzare, stampare e salvare una presentazione.
corso di dattilografia

Seguire un corso di dattilografia significa acquisire un’importante competenza, oggi più che mai richiesta in moltissimi ambiti professionali.

La dattilografia, ovvero la capacità di scrivere con velocità e precisione su una tastiera, è una disciplina professionale risalente alla seconda metà dell’Ottocento che, tuttavia, ancora oggi risulta fondamentale in moltissimi settori lavorativi.

Inizialmente sviluppata per consentire un migliore e più performante utilizzo delle macchine da scrivere, con l’avvento dei computer l’importanza e la centralità della dattilografia è ulteriormente cresciuta, al punto da essere richiesta come abilità indispensabile per numerose professioni.

Il largo e sempre più capillare utilizzo dei pc in quasi tutti gli ambiti lavorativi richiede, infatti, rapidità e accuratezza nella digitazione dei testi, capacità che è possibile acquisire solo grazie a metodo e pratica.

Non è quindi un caso che i corsi di dattilografia on line siano oggi molto diffusi e richiesti non soltanto da chi sta per approcciarsi al mondo del lavoro e desidera arricchire il proprio curriculum con una skill importante, ma anche da chi vuole “fare carriera” e ambisce a una posizione professionale di maggior rilievo.

A chi si rivolgono, dunque, i corsi per dattilografia?

A cosa può servire seguire un corso di dattilografia online con attestato finale?

Imparare a scrivere su tastiera con un corso di dattilografia

Un corso di dattilografia e di metodo di scrittura a tastiera cieca, una particolare modalità della dattilografia che insegna a scrivere su una tastiera senza usare la vista ma solo la memoria e il tatto, consente quindi di acquisire una serie di abilità indispensabili per accelerare i metodi di scrittura al pc.

Si tratta di una disciplina molto completa, grazie alla quale si impara non solo ad assumere l’esatta posizione davanti alla tastiera ma anche a posizionare correttamente le mani e a scrivere con 10 dita, a utilizzare le regole di impaginazione dei documenti, a memorizzare i tasti e a digitare in maniera rapida e accurata, sempre rispettando il ritmo e l’uniformità di battuta.

Grazie all’apprendimento di determinate tecniche e alla pratica costante, a ritmi gradualmente sempre più sostenuti, con un corso di dattilografia è dunque possibile imparare a usare nel modo giusto la tastiera e ottenere sia velocità che precisione di scrittura.

Dattilografia: un corso adatto a tutti

corso dattilografia in offertaI corsi di dattilografia online sono indicati per tutti coloro che desiderano acquisire una competenza sempre più richiesta e si rivolgono, pertanto, sia a coloro che stanno per entrare nel mondo del lavoro sia a chi, per esigenze professionali, ha necessità di imparare a scrivere velocemente e correttamente al pc.

A seconda delle proprie necessità, dunque, è possibile seguire il corso di dattilografia online più indicato, preferendo però quelli erogati da enti affidabili e che prevedono, a fine corso e al superamento di un test conclusivo, il rilascio di una certificazione.

Un attestato in dattilografia, infatti, non è soltanto una competenza da inserire nel CV ma è anche un titolo che dà diritto a dei punteggi aggiuntivi in graduatorie pubbliche come quelle per il personale ATA.

In questo senso, inoltre, è importante accertarsi che il corso di dattilografia online sia riconosciuto dal Miur, così da aver diritto al punteggio aggiuntivo previsto.

Corso di dattilografia online: i vantaggi

A causa di impegni personali e lavorativi spesso è complicato seguire un corso in sede per questo è preferibile optare per un corso di dattilografia online.

In questo modo è possibile seguire le lezioni comodamente da casa e in ogni momento della giornata, avendo comunque a propria disposizione un percorso di studio completo che comprende lezioni, esercitazioni e verifiche costanti.

La modalità e-learning, inoltre, permette di apprendere secondo i propri ritmi, di consultare i materiali di studio e i relativi aggiornamenti ogni volta che se ne ha la necessità, di seguire le lezioni servendosi di supporti più semplici e fruibili e di monitorare costantemente i propri progressi.

Il tutto senza contare che i corsi di dattilografia online prevedono una standardizzazione delle metodologie di insegnamento, con la conseguenza di uniformare i livelli di conoscenza di tutti i partecipanti.

Infine un corso per dattilografia online è da preferire rispetto a uno in sede anche per ragioni economiche, visto che tali corsi sono molto meno dispendiosi rispetto alla classica formazione in aula.

Vuoi saperne di più? Richiedi informazioni

    inglese

    La lingua inglese è da sempre un mezzo essenziale per la propria crescita professionale e per trovare uno sbocco lavorativo con più facilità. Molte aziende infatti lo reputano un requisito fondamentale per l’inserimento di una nuova figura in azienda. Oltre a questo, certificare la propria conoscenza della lingua inglese permette di aumentare il proprio punteggio in molti concorsi pubblici e, in ambito scolastico, nelle graduatorie docenti seconda e terza fascia.

    Quali sono le linee guida europee che indicano il livello di competenza?

    • A1: Livello base
    • A2: Livello Elementare
    • B1: Livello pre-intermedio
    • B2 Livello intermedio
    • C1 Livello post-intermedio
    • C2 Livello avanzato

    A quale ente di certificazione rivolgersi per acquisire tali certificazioni?

    Non tutti gli enti di formazione, possono rilasciare la certificazione di padronanza della lingua inglese, per questo abbiamo deciso di indicarvi i migliori, a cui rivolgervi.

    Bisogna, in primis, distinguere tra enti che forniscono la formazione ed enti che rilasciano le certificazioni. Molte scuole infatti preparano al raggiungimento del livello di competenza che si vuole certificare, ma non possono rilasciare una certificazione valida ESOL International.

    Di seguito i principali enti accreditati al Miur:

    • Learning Resource Network (LRN);
    • English Speaking Board o ESB;
    • Cambridge Assessment English;
    • City and Guilds;
    • Edexcel /Pearson Ltd;
    • Educational Testing Service (ETS);
    • International English Language Testing System IELTS;
    • Pearson – LCCI;
    • Pearson – EDI;
    • Trinity College London o TCL;
    • Department of English, Faculty of Arts – University of Malta;
    • National Qualifications Authority of Ireland – Accreditation and Coordination of English Language ServicesNQAI – ACELS;
    • Ascentis;
    • AIM Awards;
    • British Institutes.

     

    certificazione inglese b2

    Sono aperte le iscrizioni all’esame di Certificazione Linguistica Inglese B2.

    La certificazione di inglese B2 è un documento che attesta una conoscenza medio-alta della lingua. Chi lo ottiene sa parlare con estrema scioltezza e facilità in inglese e sa anche produrre un testo senza errori, sui principali argomenti chiave del comune parlare.
    La certificazione è spendibile e valida per concorsi pubblici su tutto il territorio nazionale.

    AGATOS SERVICE CENTRO D’ESAME AUTORIZZATO ESB (English Speaking Board)

    Tutte le certificazioni ESOL International rilasciate da ESB (English Speaking Board) sono corrispondenti ai livelli europei del QCER (CEFR) – Quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue (Common European Framework of Reference for Languages).

    Tutti gli esami ESOL International (All Modes) testano il livello di competenza linguistico-comunicativo dei candidati nelle abilità, sia ricettive che produttive, e si compongono di 5 parti:

    1. Speaking
    2. Listening
    3. Use of English
    4. Reading
    5. Writing

    Ottieni la certificazione Linguistica Inglese B2

    Contattaci per richiedere maggiori informazioni riguardo i costi e la fruizione dell’esame.

    Contatti:
    Via Vittorio Emanuele, 162, 91028 – Partanna (TP)
    Tel/Fax: 0924 88836
    info@agatosservice.it

    Via San Giovanni in Fiore, 51, 91026 – Mazara del Vallo (TP)
    Tel/Fax: 0923 364048